I Frati che hanno servito al convento

Queste righe sono una memoria che vuole guardare avanti. Il tempo porta con se' cambiamenti, a volta preparati, a volte improvvisi e tragici. Nella fede vogliamo leggere tutto alla luce della misteriosa Provvidenza divina. Consegniamo alla memoria di tutti queste righe, certamente insufficienti per tratteggiare delle vite spese per Dio e gli uomini, ma che vogliono essere solo una spinta a non dimenticare. I frati nominati hanno tutti prestato servizio alla parrocchia di Montughi, in tempi e modi diversi, e adesso, ne siamo certi, contemplano il Volto di Dio. Alcuni di loro hanno lasciato una traccia veramente singolare per l'ufficio svolto o il loro impegno. Due di loro sono stati chiamati alla casa del Padre proprio mentre svolgevano il loro ministero parrocchiale: p. Mario Cremasco, in modo improvviso e sconcertante; p. Michelangelo Bigiarini, attraverso una sofferta malattia. Un ricordo particolare, tuttavia, va a p. Luciano Baffigi che, a distanza di anni dal suo fecondo ministero a Montughi, e' stato travolto in un tragico incidente in Tanzania, durante il suo servizio di ministro provinciale. Per tutti non esistono parole migliori se non quelle della fede riconoscente: che Dio ve ne renda merito e il padre San Francesco. N.B. Queste righe sono in via di completamento. Abbiamo preferito cominciare con qualcosa piuttosto che rinviare tutto alla completa ricerca di date e vicende. Via via qualcosa sara' aggiornato e completato. La vostra curiosita', ma soprattutto il vostro affetto per i frati perdonino questo ... work in progress Parroci p. Giovanni Alpini Primo parroco, nominato insieme all'erezione della parrocchia dei santi Francesco e Chiara a Montughi nel 1969. Ben presto ammalatosi gravemente, rinuncio' all'ufficio pastorale. Dopo pochi mesi, il Signore l'ha chiamato nella sua casa. p. Stanislao Livi E' stato il primo e l'organizzatore, l'anima entusiasmante della parrocchia in un inizio non facile. Dal 1969 al 1992, per quasi 25 anni, ha costruito una comunita' con fede e dedizione capaci di coinvolgere molti nel suo entusiasmo per servire Dio e gli uomini. Con il capitolo del 1992 ha chiesto di poter vivere un'esperienza spirituale nella casa di preghiera alle Celle di Cortona, una nuova realta' richiesta dal Capitolo stesso. Ma l'obbedienza gli ha chiesto dopo sei anni un nuovo peregrinare, prima nel convento di formazione di Borgo san Lorenzo, poi nell'eremo di Montepulciano, dove sorella morte l'ha abbracciato il 18 settembre 2013. Vicari parrocchiali p. Ottavio Bargellini p. Luciano Baffigi p. Mario Cremasco p. Michelangelo Bigiarini ... collaboratori veramente speciali fra' Francesco Cardini Gino Livi Fratello di p. Stanislao, e' capitato in parrocchia, ormai pensionato, per le insistenze del fratello, che gli chiese una mano come sacrestano. Da quel lontano anno e' stato una presenza costante, umile e instancabile per la chiesa e il convento di Montughi. 'Vicario parrocchiale' di fatto e per la gente, ha pulito, sorvegliato, custodito con amore e dedizione la 'sua' chiesa, servendo ogni frate con religioso rispetto, anche quando non ne condivideva le azioni. Rimasto al suo posto fino a che le forze glielo hanno permesso, si e' ritirato in silenzio nella sua casa per prepararsi all'incontro con quel Signore che aveva servito, lasciando in tutti un ricordo indelebile.